Sono diventata una Ruzzle addicted!

Solo da qualche settimana mi sono avvicinata a Ruzzle, mi ero sempre rifiutata di fare il download. So che può dare dipendenza ed ora sono stata “infettata”.

ruzzle

Per chi ancora non lo conosce e, penso si tratti di un numero infinitesimo della popolazione mondiale, essendo utilizzato da oltre 30 milioni di giocatori, è un gioco social. Da definizione di Wikipedia “gioco ispirato ai giochi da tavolo Boggle (prodotto in italia come Il Paroliere) e Scrabble” è stato pubblicato su Mac App Storee e Google Play a marzo 2012”.

L’effetto virale è proprio dato dal mondo social, in quanto si creano gruppi di amici con cui ci si sfida o si può trovare un avversario casuale fra gli utenti online ed, a fine partita, i traguardi raggiunti possono essere condivisi su Twitter o su Facebook.  Mi sono consolata della dipendenza quando ho scoperto che anche nomi illustri sono stati contagiati. Un collaboratore dell’Accademia delle Crusca, il professor Domenico De Martino,  il quale in un’intervista su La Nazione dichiara che “Sarebbe meglio poter riflettere e andare oltre ai due minuti che i giocatori hanno a disposizione per ogni partita, onde scovare parole più lunghe, magari poco utilizzate, tipo pedissequo. Questo sarebbe realmente uno stimolo dal punto di vista linguistico”.

In realtà non mi limito a realizzare ghirigori sul video più velocemente possibile, formando parole a caso, ma in realtà sfido me stessa oltre all’avversario, cercando di costruire parole lunghe il più possibile in tempi rapidi. Sto forse già seguendo i dettami del professore della Crusca?

Il primo Campionato italiano di Ruzzle è iniziato ieri alle ore 14:00. Secondo il sito ufficiale del campionato www.ruzzoliamo.it ci sono ca. 50 mila iscritti. La gara dura fino a metà aprile e mette in palio per il primo classificato un pc portatile, per il secondo e terzo buoni acquisto, rispettivamente da 500 e 300 euro, di prodotti tecnologici. Stay tuned!

@SIMO2

Advertisements

Tagged: , , , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: